Il risarcimento danni per incidente stradale mortale spetta alle persone che avevano rapporti economici attivi e legami stretti con il deceduto. Sono infatti i parenti e i congiunti del defunto a dover scontare in primis le conseguenze del tragico evento, soffrendo danni sia patrimoniali, sia non patrimoniali.

In questa malaugurata situazione, è fondamentale rivolgersi a consulenti e professionisti del campo dell’infortunistica, in modo da tutelare i propri diritti e ottenere un risarcimento adeguato al danno subito.

CHI HA DIRITTO AL RISARCIMENTO PER UN INCIDENTE STRADALE MORTALE?

La persona che ha perso la vita a causa di un danno ingiusto non può ovviamente usufruire del suo personale diritto al risarcimento, che però viene ereditato da chi aveva rapporti stretti con lui. I soggetti che possono godere di un risarcimento danni a causa di un incidente stradale mortale sono quindi:
• i congiunti: coniuge, figli, fratelli e sorelle, nonni e nipoti, anche se non conviventi con la vittima;
• il compagno convivente;
• altri parenti come ad esempio zii, cugini, cognati ecc., il cui diritto al risarcimento va però valutato caso per caso, a seconda della relazione con il deceduto;
• soggetti terzi che possono dimostrare di avere subito un danno dalla scomparsa della vittima;
• in seguito all’evoluzione giurisprudenziale, è oggi riconosciuta anche la risarcibilità del danno morale al figlio nascituro.

RISARCIMENTO DANNI PER INCIDENTE STRADALE MORTALE

I soggetti elencati sopra possono vedersi riconoscere diversi tipi di risarcimento, non patrimoniali e patrimoniali, a seguito di un incidente mortale.

Tra i danni non patrimoniali, ci sono innanzitutto i danni da perdita parentale, ossia quelli causati dalle sofferenze patite dai congiunti per via della morte della vittima.

Ci sono quindi i danni patrimoniali, che includono il danno emergente e il lucro cessante.

Per danno emergente si intendono quelle spese che i congiunti hanno sostenuto per cure mediche e ospedaliere pre-mortem, le spese funerarie e in generale ogni spesa legata all’evento della morte. Si parla invece di lucro cessante quando la scomparsa del soggetto che percepiva un reddito ha causato il mancato afflusso di denaro utile al sostentamento famigliare.

Esiste poi il danno da morte non patrimoniale, definito come “iure hereditatis“, riconosciuto solo agli eredi della vittima. Per ottenere questo tipo di risarcimento è però necessario che il lasso di tempo tra l’incidente e il decesso sia “apprezzabile”, ovvero che la vittima abbia avuto il tempo di rendersi conto del danno subito nell’incidente che porterà successivamente al suo decesso.

OTTENERE IL GIUSTO RISARCIMENTO, A CHI RIVOLGERSI

Un risarcimento in denaro non potrà mai alleviare il dolore subito, ma può comunque garantire risorse indispensabili per ricostruire la propria vita e tornare a guardare avanti. In ogni caso, è importante che i famigliari della vittima di un incidente stradale mortale siano seguiti fin da subito da professionisti del settore per ottenere un giusto risarcimento.

In caso di incidente stradale mortale, Studio Alis assiste immediatamente e gratuitamente i parenti del defunto. In queste situazioni molto particolari, il nostro team vi fornirà ogni spiegazione e vi seguirà passo dopo passo nell’iter burocratico e amministrativo. Ci occuperemo di ogni aspetto, con lo scopo di quantificare correttamente le responsabilità e ogni componente del danno subito.

Essere al vostro fianco nei momenti più difficili è una delle priorità di Studio Alis.

Dicono di noi

Personale sempre disponibile per qualsiasi problema ed evenienza. Portano a termine il lavoro con passione e determinazione. Molto bravi. Sono rimasta veramente soddisfatta.

Martina V.

Ottima esperienza, grazie al fervido lavoro di tutti: avvocati, medici e personale dello studio. Li ringrazio per la gentilezza e la disponibilità.

Andrea P.

Personale competente e cordiale, ottimo servizio. Consigliato.

Mirko T.

Un’assistenza impeccabile: professionali, cortesi e disponibili a risolvere ogni esigenza o dubbio del loro assistito. Straconsigliati.

Fabio F.

Filiale di Casalecchio. Professionali, competenti e molto disponibili. Siamo stati seguiti con discrezione e sollecitudine in un momento difficile. Non avrei dubbi a consigliare la loro consulenza.

Claudio G.

Buonissima esperienza alla filiale di Funo di Argelato. Corretti, gentili, professionali, rapidi nelle risposte. Sono stati chiari fin dall’inizio, spiegando come sarebbe stata la trafila burocratica. Hanno anticipato praticamente TUTTE le spese sostenute e ci hanno seguito passo passo. Indennizzo anche superiore rispetto a quello che si potesse prevedere. Ci hanno sempre consigliato, lasciandoci comunque la scelta delle azioni da intraprendere.

Stefano G.

Infortunistica nel centro di Bologna che aiuta nelle pratiche relative a incidenti stradali e non. Personale gentile e competente.

Simona G.

Esperienza molto positiva. Non conoscevo lo Studio Alis. Mi sono rivolto all’agenzia di San Giovanni in Persiceto, a seguito di un incidente stradale. Personale qualificato, professionale e cortese. La dott.ssa Gnudi è una persona competente, gentile, sempre disponibile, dotata di grande umanità e sensibilità. Si è presa cura del caso anche sotto il profilo umano sin dal primo incontro. Sono stato seguito in tutte le incombenze burocratiche e in quelle prettamente mediche. Indennizzo superiore alle mie aspettative. Consiglio vivamente lo Studio Alis a chi ne avesse necessità.

Biagio I.