Con il termine Malpractice sanitaria (o medica) ci si riferisce a quegli abusi, illeciti, imperizie o negligenze in ambito sanitario che provocano gravi problemi di salute al paziente.

Episodi di Malpractice possono essere la causa di danni irrimediabili nei confronti di quelle persone che, rivolgendosi alle strutture sanitarie o a specialisti, invece che essere curati adeguatamente, subiscono per errore uno sconvolgimento della propria vita.

ESEMPI E TIPOLOGIE DI MALPRACTICE

Si verifica un caso di Malpractice quando un soggetto che si affida a un servizio medico incappa in un medico o in una struttura ospedaliera che non rispetta le linee guida, commette evidenti errori e provoca un danno alla persona.

Il danno, ad esempio, può essere la conseguenza di una diagnosi inadeguata. La diagnosi errata di una patologia può infatti portare a un peggioramento delle condizioni di salute del paziente, a un deterioramento della sua qualità della vita e nei casi più estremi alla morte prematura. Ciò avviene quando il paziente riceve le cure specifiche per una patologia di cui in realtà non soffre, oppure quando viene trattato con terapie sbagliate o in maniera insufficiente per il disturbo che ha.

Il danno può anche essere causato da una competenza inadeguata. Questa situazione si verifica quando la struttura sanitaria o il professionista, consapevoli di non avere le conoscenze o le strumentazioni all’altezza del trattamento necessario, procedono comunque con l’intervento medico ottenendo risultati scadenti.

Si può inoltre verificare il caso in cui, seppure disponendo di tutte le competenze e le tecnologie adeguate, viene eseguito un trattamento errato che peggiora le condizioni del paziente, a volte in modo irreversibile. Il classico esempio è quando si viene operati a un arto invece che a un altro.

Altro esempio di Malpractice è la mancata informazione al paziente. I professionisti sanitari sono infatti tenuti a comunicare tutte le informazioni utili affinché il paziente comprenda il proprio stato di salute, le opzioni percorribili, le possibili complicanze e i risultati previsti. Se la persona curata non è consapevole di tutto ciò, ci troviamo di fronte a una negligenza da parte del medico.

RESPONSABILITÀ CONTRATTUALE ED EXTRACONTRATTUALE

Di chi è la responsabilità per le situazioni di Malpractice?

Nella maggior parte dei casi la responsabilità ricade sull’azienda ospedaliera. In misura minore, possono essere individuati come responsabili i medici che operano extra moenia in particolari settori della medicina.

Quando la responsabilità è a carico dell’ospedale si parla di “responsabilità contrattuale” (deriva cioè dal contratto tra paziente e struttura sanitaria). In questo caso il paziente ha 10 anni di tempo per chiedere il risarcimento. Nell’altro caso, la responsabilità è invece di natura extracontrattuale e la richiesta di risarcimento deve avvenire entro 5 anni.

MEDICAL MALPRACTICE: COSA POSSO FARE?

Per tutelare i tuoi diritti, rivolgiti a professionisti esperti in responsabilità sanitaria.

Se ritieni di essere rimasto vittima dalla cosiddetta Malpractice medica puoi affidarti a Studio Alis. Il nostro staff valuterà gratuitamente la possibilità di ottenere il risarcimento del danno ricevuto a causa dell’imperizia o della negligenza medica.

Se a seguito delle informazioni raccolte e alla visita di un medico legale sarà accertata la fattibilità del risarcimento, seguiremo il tuo caso passo dopo passo fino alla conclusione della pratica.

Dicono di noi

Buonissima esperienza alla filiale di Funo di Argelato. Corretti, gentili, professionali, rapidi nelle risposte. Sono stati chiari fin dall’inizio, spiegando come sarebbe stata la trafila burocratica. Hanno anticipato praticamente TUTTE le spese sostenute e ci hanno seguito passo passo. Indennizzo anche superiore rispetto a quello che si potesse prevedere. Ci hanno sempre consigliato, lasciandoci comunque la scelta delle azioni da intraprendere.

Stefano G.

Filiale di Casalecchio. Professionali, competenti e molto disponibili. Siamo stati seguiti con discrezione e sollecitudine in un momento difficile. Non avrei dubbi a consigliare la loro consulenza.

Claudio G.

Un’assistenza impeccabile: professionali, cortesi e disponibili a risolvere ogni esigenza o dubbio del loro assistito. Straconsigliati.

Fabio F.

Personale sempre disponibile per qualsiasi problema ed evenienza. Portano a termine il lavoro con passione e determinazione. Molto bravi. Sono rimasta veramente soddisfatta.

Martina V.

Ottima esperienza, grazie al fervido lavoro di tutti: avvocati, medici e personale dello studio. Li ringrazio per la gentilezza e la disponibilità.

Andrea P.

Infortunistica nel centro di Bologna che aiuta nelle pratiche relative a incidenti stradali e non. Personale gentile e competente.

Simona G.

Esperienza molto positiva. Non conoscevo lo Studio Alis. Mi sono rivolto all’agenzia di San Giovanni in Persiceto, a seguito di un incidente stradale. Personale qualificato, professionale e cortese. La dott.ssa Gnudi è una persona competente, gentile, sempre disponibile, dotata di grande umanità e sensibilità. Si è presa cura del caso anche sotto il profilo umano sin dal primo incontro. Sono stato seguito in tutte le incombenze burocratiche e in quelle prettamente mediche. Indennizzo superiore alle mie aspettative. Consiglio vivamente lo Studio Alis a chi ne avesse necessità.

Biagio I.

Personale competente e cordiale, ottimo servizio. Consigliato.

Mirko T.